Regali fai da te… da gustare

Inserito il 14 novembre 2011 - Letto 2.428 volte - Nessun commento

Regali fai da te... da gustareIl Natale sta arrivando ma non avete ancora idee per i regali? Amate cucinare? Preparate dolci e marmellate fatte in casa? Ecco qualche consiglio su semplici, ma riuscitissimi, regali fai da te culinari. Vi sentite un po’ Nonna Papera? Avete voglia di far assaggiare i vostri prodotti? Perchè non regalare dei cestini pieni di leccornie? Ci vuole tempo e pazienza, ma ne vale la pena.

Iniziamo da una cosa molto semplice: la marmellata fatta in casa. Prendete dei vasetti di vetro non troppo grandi e della stoffa rossa, magari a quadretti, con la quale ricoprirete il tappo e la legherete con del semplice spago o nastro rosso. Ora pensiamo alla marmellata. Quella di albicocche piace quasi sempre. Vi servono un chilo di frutta e 500 gr di zucchero. Lavate le albicocche, togliete il nocciolo e mescolatele insieme allo zucchero a fuoco medio con un cucchiaio di legno fino a quando non avrà raggiunto la giusta consistenza (circa 30 minuti).

Inserite nei vasetti la marmellata ancora calda, chiudete e lasciate raffreddare a testa in giù. Sui contenitori potete applicare un adesivo con scritto il tipo di marmellata, la data in cui l’avete fatta e il vostro nome.

Altra cosa che potete preparare da regalare e gustare sono i macaron, dolci francesi molto in voga in questo periodo. Per circa 20 dolcetti vi servono: 200 gr di zucchero a velo, 80 gr di albumi, 100 gr di mandorle macinate fini. Montate gli albumi con 50 gr di zucchero a velo. Unite le mandorle ai 150 gr di zucchero rimasto e aggiungete gli albumi. Inserite il composto nella sacca da piasticciere e formate dei tondi di 3 cm circa su due placche da forno, che avrete preriscaldato a 150°. Fate cuocere per 15 minuti e sfornate. Staccate i gusci di meringa e farciteli con la crema. Fate riposare in frigo per mezza giornata. Se volete potete anche farli al cioccolato aggiungendo 10 gr di cacao amaro all’impasto. Saranno dei regali unici e deliziosi!

Argomenti: , , ,

Lascia un commento