Natale nel mondo: Africa

Inserito il 21 settembre 2012 - Letto 1.844 volte - Nessun commento

Natale nel mondo: AfricaLe tradizioni natalizie sono arrivate fin nel grande continente nero dove la presenza della religione cristiana è diffusa dal vicino nord fino al profondo sud e da una costa oceanica all’altra. Ovviamente in un territorio così immenso i riti e le abitudini che caratterizzano il periodo di Natale hanno assunto sfumature diverse a seconda del paese in cui hanno attecchito. Perciò faremo solo un piccolo tour tra le curiosità del Natale in Africa.

In Sud Africa, come in Australia, Natale cade nella stagione estiva perciò si festeggia generalmente all’aperto: in spiaggia o in campeggio, il particolare più curioso è il fatto che si usino i fiori come addobbi, e che questi vengano cosparsi ovunque per supplire alla mancanza della neve.

In Ghana il periodo natalizio coincide con il periodo di raccolta del cacao, i festeggiamenti sono dunque ricchi e gioiosi. Qui, un po’ come da noi, la mattina di Natale la gente va in giro per le case a cantare canzoni natalizie, però in Ghana lo fanno solo i bambini e gli anziani che rappresentano gli Angeli di Betlemme.

In Liberia il particolare che desta più la nostra meraviglia è che l’albero da decorare non è l’abete, ma la palma! Di abeti in effetti non se ne trovano molti, allora sono le palme ad essere agghindate con tante campanelle per fungere da alberi di Natale.

Sulle particolarità delle tradizioni natalizie africane si potrebbero scrivere romanzi: sono così tante e così diverse da paese a paese! L’unico particolare degno di nota però è che in Africa ciò che conta a Natale è stare insieme, condividere con gioia il poco che si ha e scambiarsi regali semplici e utili come cibo, sapone e vestiti.

Argomenti:

Lascia un commento