Il senso del Natale

Inserito il 12 settembre 2012 - Letto 1.520 volte - Nessun commento

Il senso del NataleIl Natale è probabilmente il periodo dell’anno preferito di milioni e milioni di persone in tutto il mondo, il fermento che caratterizza il mese di dicembre da un sapore particolare anche a gesti ed abitudini che nel resto dell’anno compiamo distrattamente e senza darci molto peso. Preparare dolci e fare regali sono cose che ci capita di fare spesso, a febbraio come a luglio, ma nel periodo natalizio acquistano tutto un altro significato.

I dolci sono buoni tutto l’anno, esistono infinite ricette di squisite preparazioni, ma i dolci di Natale sono tutta un’altra storia proprio perché si mangiano solo a Natale. Nessuno si sognerebbe mai di portare il panettone al pic-nic del Primo maggio, ma tutti, già negli ultimi giorni di novenbre, cominciano ad avere l’acquolina in bocca pregustando quell’impasto soffice e gustoso tempestato di uvetta e canditi che ne fanno un vero gioiello, talmente raro che può essere sfoggiato e assaporato solo in un’occasione speciale: a Natale!

Non mancano mai le occasioni per fare regali alle persone che amiamo: compleanni, matrimoni o solo il desiderio di renderle felici, magari scegliendo un luogo particolare per consegnare il regalo. Nessun luogo però possiede la magica atmosfera che si respira ai piedi di un abete addobbato a festa, in nessun altro luogo i regali si danno e si ricevono, in nessun altro luogo la gioia che vediamo negli occhi dei nostri cari mentre scartano i regali è la stessa che essi vedono riflessa nei nostri occhi. Natale è il giorno in cui piccoli gesti assumono un grande significato.

Argomenti: ,

Lascia un commento