Il panettone

Inserito il 11 novembre 2011 - Letto 1.837 volte - Nessun commento

Il panettoneMorbido, soffice, ricco di uvette e canditi. Stiamo parlando del panettone. Ma com’è nato questo dolce? La nascita del panettone si mescola alla leggenda. Sembra che ci siano due versioni. La prima parla del cuoco al servizio di Lodovico il Moro, che doveva preparare un banchetto prelibato per Natale. Il dolce però, dimenticato nel forno, si era bruciato così lo sguattero Toni disse che aveva preparato un dolce con quello che c’era in dispensa: farina, burro, uova, scorza di cedro e uvetta. Il cuoco poteva portare quello in tavola e così fece. Piacque talmente tanto che quando il duca chiese il nome del dolce, il cuoco gli disse che era il pan del Toni. Da qui divenne il panettone.

Secondo un’altra versione invece, il panettone deriverebbe dal falconiere Messer Ughetto degli Atellani, che si era innamorato della figlia del fornaio. Assunto come garzone inventò un dolce con la miglior farina, uova, burro, zucchero e uva sultanina cotto al forno. Andò a ruba e i due innamorati dopo poco si sposarono e vissero felici.

Quest’anno perchè non provare a farlo in casa? Ecco gli ingredienti: 700 gr di farina, 50 gr di lievito, 5 uova, 200 gr di burro, 200 gr di zucchero, 30 gr di uvetta, 30 gr di canditi, 100 cc di latte.

Mescola sale e zucchero. Sciogli il lievito nel latte e aggiungi 130 gr di farina. Fai riposare per 30 minuti coperta da pellicola. Intanto in una ciotola mettete 3 tuorli e un uovo intero, unite sale e zucchero e mescolate unendo poi la pastella di lievito. Unite altri 500 gr di farina, lavorate l’impasto e fate riposare per altre due ore. Stendete la pasta e aggiungete il burro a pezzetti. Piegate la pasta a metà e inserite ancora burro. Fate lievitare per un’altra ora. Mescolate uvetta e canditi alla farina rimasta. Stendete la pasta e spargete i canditi. Arrotolate l’impasto e lavoratelo per una decina di minuti. Mettete il tutto in uno stampo per panettoni, fate una X al centro e infornate a forno freddo, poi portatelo a 50 gradi, dopo 10 minuti a 220, dopo 20 minuti abbassate a 160 e lasciate cuocere per un’ora. Il vostro panettone è pronto!

Argomenti: ,

Lascia un commento