Decorare divertendosi: la pasta di sale!

Inserito il 12 novembre 2012 - Letto 2.726 volte - Nessun commento

Decorare divertendosi: la pasta di sale!Uno dei momenti più belli del periodo di Natale è l‘addobbo dell’albero e la decorazione di tutta la casa con festoni, ghirande o soprammobili. La tradizione vuole che l’albero si addobbi l’8 dicembre con tutta la famiglia, e in effetti è un momento di grande condivisione e divertimento soprattutto per i bambini. Allora perché non coinvolgere più direttamente i piccini non solo nell’addobbo ma addirittura nella creazione di graziosi oggetti che possono essere appesi all’albero o anche disseminati per casa per la gioia dei piccoli artisti?

Il materiale ideale per creare in tutta sicurezza degli oggetti resistenti è la pasta di sale. Questa è una pasta molto modellabile è di facilissima preparazione, naturalmente è anche molto economica perché tutto ciò che serve si trova già in cucina! Gli ingredienti per la preparazione della pasta di sale infatti, sono: acqua, sale e farina. La quantità potete deciderla voi o più che altro la voglia di giocare e di creare dei vostri bambini, l’importante è che l’acqua e il sale abbiano la stessa proporzione, la farina invece deve essere circa il doppio del sale. Una volta mescolato tutto, l’impasto sarà pronto per essere modellato se non rimarrà appiccicato alle mani.

Una volta create tutte le forme che vorrete dovrete lascia riposare gli oggetti per circa 12 ore prima di infornarli. Quando saranno ben asciutti vanno infornati ad una temperatura medio bassa per almeno un paio d’ore, la soluzione migliore è controllarli di tanto in tanto e verificare che non si siano seccati troppo. Dopo averli sfornati si può procedere alla colorazione, quando anche questa si sarà asciugata gli oggetti che avete scelto saranno pronti per essere destinati alla funzione che i vostri bambini gli hanno assegnato che siano decorazioni per l’albero, oggetti per la casa o agari dei simpatici ed originali personaggi del presepe!

Argomenti: , , , , , ,

Lascia un commento